Whatsapp chat

IL BONUS MOBILI

Ecco cosa c’è da sapere sul Bonus Mobili 2017!

Avrete già sentito parlare del Bonus Mobili, ma non avete le idee chiare su come funziona... Ecco tutto quello che c'è da sapere per poter accedere a questa agevolazione fiscale.

COS’È IL BONUS MOBILI?

Il Bonus Mobili consente di avere una detrazione IRPEF pari al 50% della spesa documentata per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici fino ad un massimo di 10.000 euro, rimborsabili in quote di uguale importo per un periodo di 10 anni. E' valido fino al 31/12/17.

CHI PUÒ USUFRUIRE DEL BONUS MOBILI?

Tutti i soggetti che hanno avviato una ristrutturazione o manutenzione straordinaria a partire dal mese di giugno 2012 e che hanno acquistato mobili "finalizzati all’arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazioni" entro il 31 dicembre 2017. In pratica, il Bonus riguarda l'acquisto di mobili effettuato fino al 31 Dicembre 2017. La data di inizio lavori deve essere antecedente alla data di acquisto arredi.

COME RICHIEDERE QUESTO INCENTIVO STATALE?

La detrazione, ovvero il rimborso, si ottiene indicando le spese sostenute, nella Dichiarazione dei redditi (Modello 730 o Modello Unico per persone fisiche). E’ necessario che la data dell'inizio dei lavori di ristrutturazione della casa preceda quella in cui si acquistano i beni, anche se non sono ancora state pagate le spese. L’acquisto dei mobili deve essere effettuato nel periodo compreso tra il 6 giugno 2013 e il 31 dicembre 2017.

CHE COSA SI PUÒ ACQUISTARE?

Rientra nell’agevolazione fiscale prevista dal Bonus Mobili e Arredi 2017 la spesa per l’acquisto di:

Mobili e Arredi nuovi. Rientrano tra gli arredi agevolabili a titolo esemplificativo, letti, cassettiere, armadi, libreria, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, cucine, mobili per il bagno, arredi per l'esterno non che i materassi e gli apparecchi di illuminazione che costituiscono necessario completamento dell'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione.

COME VA EFFETTUATO IL PAGAMENTO PER USUFRUIRE DEL BONUS MOBILI?

Il pagamento può avvenire con Bonifico Bancario ORDINARIO o con Carta di Credito dal conto della persona fisica a cui è intestata la pratica di ristrutturazione.

DOCUMENTI UFFICIALI CONSULTABILI

- La guida Bonus Mobili dell'Agenzia dell'Entrate aggiornata a Gennaio 2017.
- L'articolo del portale ufficiale Bonus Mobili di FederLegnoArredo.
- Il testo aggiornato della Legge di Stabilità 2017 che specifica le nuove applicazioni del Bonus Mobili (pag.16 e seguenti).

Al fine di procedere secondo i termini di legge e portare a termine correttamente la vostra pratica, vi consigliamo di rivolgervi sempre al vostro commercialista di fiducia.