Sedia Ginevra Cattelan Italia

Sedie moderne: le nuove tendenze 2019-2020 sui materiali e colori

Scegliere le sedie per l’arredamento della casa può risultare spesso complesso in quanto ci sono diversi fattori da prendere in considerazione quali la funzionalità, la comodità ecc. Mentre in passato spesso capitava di acquistare interi set che comprendevano tavolo e sedie, oggi è pratica comune acquistarli separatamente.

Bisogna tener presente che non tutte le sedie sono pensate e sono adatte per qualsiasi ambiente. Ci sono sedie prettamente per l’ufficio, per la cucina o per il salotto. Inoltre bisogna considerare che il tavolo con cui vanno combinate gioca un ruolo importante. Se il tavolo di per sé è importante o comunque lo si vorrebbe mettere in risalto, bisognerebbe optare per delle sedie dal design sobrio. Se invece il tavolo ha un design semplice, si potrebbe scegliere una seduta più originale.

Come sappiamo, le sedie possono essere disponibili in diversi modelli: con braccioli, senza braccioli, con struttura a slitta, a 4 gambe e via dicendo. Un fattore da non trascurare è l’altezza della seduta della sedia che può incidere nella scelta del tavolo da abbinarci e conseguentemente anche dell’ambiente in cui la si inserisce.

I materiali: la struttura

Dopo questa breve premessa veniamo ai materiali. Negli ultimi anni sono stati introdotti, anche a seguito delle nuove richieste di mercato, numerosi nuovi materiali per la realizzazione di sedie e altri prodotti.

Ciò nonostante, il legno rimane il materiale più utilizzato per la produzione di complementi d’arredo. E’ un materiale sempre attuale e sembra combinarsi bene con ciascun tipo di rivestimento per le sedie e con altri materiali utilizzati per la realizzazione di altri complementi.

Sedia Bel Air Bonaldo
Sedia Bel Air Bonaldo

Il legno: le essenze

Per la realizzazione di tavoli e sedie si utilizzano spesso diverse essenze di legno:

  • noce: legno bruno dalle venature scure;
  • frassino: legno dalla colorazione chiara, utilizzato maggiormente per le sue caratteristiche tecniche;
  • faggio: legno dalla colorazione chiara con venature uniformi.

Altri materiali

Oltre al legno, per la struttura delle sedie si impiegano diversi altri materiali come i vari metalli (acciaio, alluminio, ferro) oppure materiali plastici come il polipropilene che è molto resistente anche alle intemperie e alle temperature esterne. Per questa ragione lo si predilige nella realizzazione di sedie da giardino o che comunque sono destinate ad uso esterno (piscina, terrazza).

Menzioniamo tra gli altri materiali plastici anche il policarbonato, materiale leggero e resistente. Grazie al suo colore trasparente permette di realizzare sedute che siano leggere e sobrie, perfette soprattutto per essere ambientate in cucina oppure in locali come bar e ristoranti.

Tra i materiali lignei citiamo il melaminico e il laminato. Si tratta di derivati del legno che però si differenziano tra di loro. Il laminato ha uno spessore maggiore rispetto al melaminico ma ambedue sono materiali molto resistenti e duraturi. Il melaminico, pur essendo meno spesso, è molto resistente ai graffi e all’usura. Il laminato è resistente all’usura, agli urti, all’acqua e non cambia colore.

I materiali: la seduta

Negli ultimi tempi sul mercato troviamo sempre più spesso sedute rivestite. Le sedie rivestite rappresentano una soluzione che si presta ad ambientazioni sia classiche sia moderne laddove il rivestimento sia adeguato al modello di sedia.

Esistono diversi tipi di rivestimento tra i quali è possibile scegliere in base alle proprie esigenze d’arredamento e preferenze:

  • pelle: ricavata dal pellame dei bovini e trattata artigianalmente, estremamente morbida al tatto;
  • pelle fiore: la più pregiata tra i pellami. Mantiene le caratteristiche della superficie che si presenta liscia, morbida e venata;
  • pelle nabuk: la parte esterna della pelle bovina, molto morbida e durevole;
  • ecopelle: o pelle sintetica, mantiene le stesse caratteristiche di morbidezza e piacevolezza al tatto della pelle. Si tratta di un prodotto ecologico composto da tessuto rivestito da materiale poliuretanico o poliammidico.
  • tessuto: cotoni e fibre di alta qualità, idrorepellenti e antimacchia;
  • cuoio: o pelle conciata, molto resistente e dalle rinomate caratteristiche igieniche.
Sedia Sorrento Esprit Tonin Casa

Tutti questi materiali sono accomunati dal fatto di essere disponibili in una miriade di colori.

I colori

Al Salone del Mobile 2019 si è sponsorizzato l’arancione, in quanto rappresenta una tonalità calda che racchiude in sé quelle del rosso e del giallo.

Tra i must anche il blu, il verde e le tonalità che vanno dal giallo ocra e senape fino ai rossi aranciati.

Sedia Tina Cattelan Italia
Sedia Tina Cattelan Italia

Tra le tendenze nel settore dell’arredamento non dobbiamo trascurare i decori floreali e quelli che richiamano il mondo animale. Inoltre è stato bandito l’utilizzo di un unico colore per gli arredamenti. Lo scopo, infatti, è quello di creare ambienti dalle tonalità vivaci e dinamiche in modo che siano più accoglienti.

Leggi il nostro articolo sulle ultime novità sulle sedie moderne.

Potrebbero interessarti anche...

Leave a Reply